Anomaly Warzone Earth - Recensione

250px-AnomalyWarzoneEarthTitleArt
Piattaforma: PC (giocata)/Android/XBLA Data di uscita: 8 aprile 2011
Gioco di debutto della casa di sviluppo polacca 11 bit studio, Anomaly Warzone Earth scardina il ruolo comune dei giochi di tower defence e vi mette nel ruolo dell’attaccante.
Tower Offense
18j2824sxrujmjpg
Il gameplay del gioco può apparire in apparenza molto semplice ma nasconda in realtà un certo livello di complessità.
Gli alieni hanno invaso alcune città terrestri e starà ad un’unità speciale capitanata da voi respingerli addentrandosi nei loro campi di forza.
Al giocatore il compito di formare una colonna di mezzi militari che dovrà attraversare il territorio nemico irto di torri di difesa di diversi tipi. Le proprie unità non sono passive come tutti i giochi di difesa delle torri, ma sono in grado di attaccare le torri ed infatti il vostro compito in molte missioni sarà quello di fare piazza pulita.
Il giocatore comanderà un soldato speciale, equipaggiato di una strana armatura in grado di usare abilità speciali. Queste saranno limitate in numero di casting ed andranno recuperate ulteriori cariche navigando la mappa. Queste abilità consistono in: una cura ad area, un decoy per distrarre le torri avversarie, un bombardamento su una zona ristretta ed un fumogeno per coprire le proprie truppe.
Altro importante ruolo del giocatore è quello di stratega. Non solo deciderà che percorso far seguire alle proprie truppe, ma dovrà anche reclutarne di nuove, potenziarle e potrà spostarle di posizione lungo la colonna, cosa importantissima per proteggere unità deboli o per sfruttare al meglio la gittata di alcune unità.
Il gioco di per se non è eccessivamente difficile da completare ed infatti tutto si basa su un sistema di punteggi e medaglie che invoglia a ricominciare da checkpoint durante le missioni per ottenere risultati migliori. Sulle 14 missioni, quelle finali sono abbastanza ostiche e richiederanno molto impegno per essere superate con punteggi alti.
anomaly
Il gioco è graficamente ottimo. Stile perfetto, chiarezza nella presentazione delle informazioni, UI accattivante. Questi si sposano alla perfezione con un sistema di comando basato sul mouse molto reattivo e perfetto per compiere scelte con precisione e rapidità. La versione mobile con la sua interfaccia touch è altrettanto buona, ma è un po’ ingombrante e meno reattiva.
La musica è anche molto bella con il motivetto principale molto orecchiabile e che vi entrerà in testa.
Con la durata di circa 5 ore, ma un potenziale per molte più, con una modalità skirmish e delle leaderboard, questo piccolo giochino rivoluziona nel suo piccolo un genere capovoltandolo e fornendo un’esperienza molto fresca.
Stay Classy, Internet

Nessun commento:

Posta un commento