Pathfinder Roleplaying Game: Adventurer's Guide - Recensione


Oramai Pathfinder è nela suo finale e le pubblicazioni nuove sono poche ed offrono perlopiù pezzi ridondanti. Dopo il Villain Codex di qualche tempo fa, Paizo pubblica questa guida dell'avventuriero, che racchiude tante classi di prestigio per i PG. Quanta utilità c'è in questo manuale?


La Guida dell'Avventuriero si focalizza su organizzazioni di avventurieri di Golarion, il setting ufficiale di Pathfinder. Già questo mette l'utilità di questo manuale a livelli più bassi del Villain Codex. In quel caso avevamo gruppi di malintenzionati generici, già pronti con statistiche e poca storia. In questo caso bisogna quindi fare dei lavori di adattamento per propri setting custom, anche se il manuale da suggerimenti proprio per proseguire in questo modo. 

L'Adventurer's guide si mostra come una guida che racchiude tante scelte  ed opzioni che sono state proposte ai giocatori in vari manuali d'ambientazione e nelle avventure ufficiali, il che è solo un bene per chi vuole il meno numero di manuali possibili. Molto curioso come abbiano deciso di includere nel background di alcune organizzazioni la vittoria dei PC delle avventure ufficiali, quindi ci possono essere spoiler per chi ancora avesse intenzione di intraprenderle.

Questo manuale introduce una sottomeccanica di affiliazione, per gestire i legami che hanno i PG con le varie associazioni.

Vediamole.

Al-Zabriti
All'interno del deserto di Quadira c'è la regione di Al-Zabrit, che ha dato vita ad una popolazione molto isolazionista, che ha come scopo quello di mantenere le proprie tradizioni e di resistere all'assimilazione. Non per questo sono scortesi con i viaggiatori, anzi, ed il loro allineamento è NG.
Offrono ai PG la classe di prestigio Asavir, un combattente a cavallo estremamente competente. Ha un cavallo che funziona come il compagno animale del druido ed ha bonus vari a tutte le attività di combattimento a cavallo.

L'abilità con il combattimento a cavallo di traduce anche negli archetipi a disposizione di cavaliere e druido. Per il primo c'è il Qadiran Horselord, specializzato nel combattere nel deserto e con spade al posto di lance, per il secondo c'è il Sunrider, druidi specializzati a combattere a cavallo ed a proprio agio in ambienti desertici.
Tra i talenti, oggetti magici e benefici dell'affiliazione possiamo trovare giustamente cavalli, oggetti per meglio resistere il deserto e talenti che migliorano la capacità di combattere a cavallo.

Aldori Swordlords
Spadaccini di fama mondiale, che portano avanti una tradizione di duello oramai centenaria. Si trovano nella regione di Brevory. La storia della loro nascita è la seguente: il barone Sirian che comandava il sud di Brevory fu costretto a fuggire dopo una sconfitta umiliante in un duello contro un capo bandito. Ritornò dal suo esilio e sconfisse il bandito, mostrando una capacità con la spada senza eguali. Addirittura indisse una sfida aperta a tutti: chiunque fosse riuscito a batterlo in duello avrebbe ricevuto 100.000 monete d'oro. Accorse gente da ovunque ma nessuno ci riuscì. Col tempo insegnò le sue tecniche e così nacque questa scuola di spada.
Ovviamente si traduce in una classe di prestigio ad hoc, l'Aldori Swordlord. Perfetta per duellanti provetti. Questa viene declinata negli archetipi dell'Aldori Defender per il guerriero e il Rostland Bravo per il rodomonte. Il primo è una variante che si basa sullo stile difensivo Aldori, che prevede grandi capacità di disarmare gli avversari e un focus sull'evitare il danno. Il "Bravo" deriva da una delle scuole minori di duelli della città di Restov, specializzati in mosse abbastanza appariscenti.
Ovviamente tutti i benefici per i personaggi affiliati con le scuole Aldrori sono di tipo marziale. In fondo è come fare parte di un dojo.

Aspis Consortium
Qui ci spostiamo a Cheliax, una nazione famosa per i suoi legami con i diavoli. L'Aspis Consortium è una sorta di mafia intenta a fare più soldi possibile, specializzandosi in roba esotica. Non c'è veramente molto da dire, in effetti sono organizzati proprio come ogni sindycate criminale che si rispetti. C'è come classe di prestigio l'Aspis Agent, che rappresenta gli agenti del consorzio sparsi per il mondo, abili ladri e cercatori di tesori. A livello di archetipi troviamo il Curator per l'occultista, che sposta i suoi focus dagli implementi a "collezioni", per meglio rappresentare gli esperti che catalogano oggetti occulti di ogni tipo e il Ringleader per il bardo. Questo sostituisce le performance bardiche con piani, visto che da istruzioni ai suoi scagnozzi ed alleati per generare buff.
Essere affiliati ad un'organizzazione criminale porta benefici abbastanza ovvi direi, tra contatti in città ad oggetti magici ed incantesimi specializzati in fughe e sotterfugi. C'è anche un nuovo ordine per i cavalieri ed una scuola di magia focalizzata in sotterfugi.

Bellflower Network
In Cheliax gli halfling non se la sono mai passata bene e nel tempo è nata questa associazione che combatte per porre fine alla schiavitù in Cheliax  e per portare l'egualità tra tutte le razze. Associazione che opera in modo decentralizzato e con nomi e termini associati alla lavorazione dei campi, con harvesters, irrigators e tillers (mietitore, irrigatore e dissodatore) che rappresentano ranghi interni con scopi specifici. Il Bellflower Tiller è la classe di prestigio di questa associazione, specializzato nel combattere con gli alleati. Deve derivare dal ladro o dal vigilante. Gli altri due ranghi, Harvester e Irrigator sono archetipi per il ladro e vigilante. L'harvester trasforma il vigilante in uno schiavo/servitore come aspetto sociale e liberatore di schiavi come aspetto eroico. L'altro da talenti di cooperazione al ladro praticamente.
I benefici sono tutti a tono ed in generale chi si affilia ha accesso alla loro rete.

Council of Thieves
Sempre a Cheliax troviamo un'altra associazione con intenzioni non propriamente buone. Parliamo di ladri. Leggermente diversi da quello che ci si potrebbe aspettare, perché questa incanranazione prende vita dopo un'avventura dove i PG hanno fatto un po' di casino e l'ordine si è praticamente riformato. Si tratta pur sempre di ladri, ma vedono l'uccidere come ultima soluzione da scegliere, preferendo altre vie per risolvere conflitti.
Il Westcrown Devil è il titolo che identifica gli agenti più importanti del concilio dei ladri e pertanto è una classe di prestigio. Sono molto legati alla loro città ed ai poteri dei loro fondatori e possono usarne i poteri. Il Brazen Deceiver esperto nel dire fandonie è un archetipo per il bardo, mentre il Dashing Thief lo è per il rodomonte e da capacità da ladro alla classe.
Essere affiliati con il concilio porta talenti da ladro speciali ed ovvi benefici di avere dei ladri per amici.


Chypermages
Il mondo di Golarion ha il classico "impero superfigo magico del passato che ha fatto più disastri che cose belle", nel nome di Thassilon. Nella terra della Varisia un'associazione di maghi noti come Chypermages cerca di studiare questo antico impero per evitare che cose brutte dal passato possano ritornare a fare casini. Il loro approccio all'accumulazione di conoscenza ed all'uso di artefatti era abbastanza violento e diretto in passato, ma ora si sono calmati e vedono se stessi come gli ultimi difensori prima di un'eventuale calamità. Sono un'associazione fatta perlopiù di maghi e studiosi e spesso contattano avventurieri per aggiungere momentaneamente competenze marziali o divine.
Giustamente il Cyphermage è una classe di prestigio, che si focalizza sulla magia scritta (pergamene, glifi e simboli) oltre a sbloccare poteri derivanti dal Thassilon. Il Runesage è un archetipo per il mago che trae potere dalla magia thassiloniana e che ha un focus arcano particolare: una pietra con rune incise. Si specializza non nelle scuole classiche, ma in quelle thasiloniane. Il Sigilus è un archetipo del magus, che scrive rune thassiloniane sulle proprie armi.
L'affiliazione con questa associazione porta giustamente talenti ed incantesimi a tema.

Eagle Knights
FREEDOM! JUSTICE! Questo gruppo di guerrieri Andoriani combattono per il bene e per la libertà. Sono tipo i rivoluzionari francesi MK2. Abbastanza noiosi come organizzazione devo dire. Hanno più di una classe di prestigio in quanto sono praticamente un'armata. Il Golden Legionnaire,rappresenta i protettori giurati di Andoran. Da buoni protettori sono sia leader, che ottimi difensori. I Gray Corsair sono specialisti del combattimento su navi e combattono la tratta degli schiavi. Lo Steel Falcon è l'avanguardia fisica e spirituale di Andoran. Sono sia diplomatici che guerrieri. Il Twilight Talon è la spia dell'associazione. Come archetipi abbiamo lo Scion of Talmandor per il paladino ed il Toxic Talon per il ladro. Il primo si dedica al patrono di Andoran, il secondo è esperto di veleni.
Nei benefici abbiamo il loro equipaggiamento e qualche incantesimo di individuazione e soppressione di compulsione ed ammaliamento.

Gray Maidens
Le Gray Maiden sono una delle associazioni più fighe, principalmente per il loro coinvolgimento nella seconda avventura di Pathfinder "Curse of the Cromson Throne", che ha ricevuto una riedizione in hardbook di recente tra l'altro. Abbiamo delle cavaliere di eccezionale perizia, tutte gnagne ma sfregiate nel volto, per malattia mentale della regina Ileosa di Korvosa. In quella campagna erano il suo esercito d'élite. Ora si sono divise in diverse fazioni, ognuna con i suoi scopi. Le più famose sono le Erinyes Company e la Scarlet Rose, praticamente all'opposto, con la prima legale malvangia e l'ultima neutrale buona. La Sanguine Angel è la classe di prestigio associata alle Gray Maidens vicine agli ideali della regina ed è una classe per sole donne, di allineamento malvagio o al più Legale Neutrale. Specialiste del combattimento con spada e scudo ed in armatura pesante. Altre si sono ritirate ad altra vita, ma continuano ad entrare nella loro persona da Gray Maiden, continuando a combattere dispensando giustizia, non proprio nel modo migliore. Per questo c'è l'archetipo di Masked Maiden per il vigilante. La Sister in Arms per il cavaliere invece rappresenta che maidens ancora in giro a seguire i loro ideali, come comandanti e guerrieri senza rivali.
Affiliarsi con loro vuol dire in generale progredire nei loro ranghi.

Hellknights
Ah, gli Hellknights, una delle associazioni più cliché, ma allo stesso tempo più fighe esteticamente di Golarion. Sono guerrieri di Avistan, mercenari e tutori dell'ordine. Sono divisi in vari ordini, con allineamenti variabili ma in generale legali. L'ordine delle catese si occupa di catturare criminali, l'ordine del portale cerca di prevenire disastri di natura arcana, l'ordine del Godclaw valorizza l'obbedienza religiosa, l'ordine del chiodo valorizza la civiltà sopra le barbarie e così via. Le classi di prestigio sono due: l'Hellknight e l'Hellknight Signifier. Il primo è un guerriero tutto d'un pezzo. Per entrare nell'ordine bisogna tipo ammazzare un diavolo di HD superiori al proprio livello. È una specie di paladino della legge alla fine del giro. Il secondo è il caster dell'ordine, sia arcano che divino van bene. L'Armiger è un archetipo per il guerriero che si vuole unire agli Hellknight. Il Devil Binder invece è un archetipo del convocatore di unchained che si specializza nel prendere potere dai diavoli, forzandoli in servitù.
Ovviamente affiliarsi con quest'ordine equivale a scalarne i ranghi e si hanno come benefici vari oggetti a tema.


Houses of Perfection
Trio di monasteri ispirati agli elementi, che si dedicano alla vita ascetica. Nulla di più originale. Lo Student of Perfection è un monaco.... migliorato? Qualcosa del genere. Il Brazen Disciple è un archetipo del monaco ed il Winding Path Renegade è un archetipo per l'attaccabrighe. Se il primo rappresenta i discepoli che vogliono migliorare nei monasteri, il secondo è gente che non era adatta a raggiungere il perfezionamento per via del loro cervello bacato.

Lantern Bearers
In Kyonin la lotta tra gli elfi di sopra e quelli di sotto era abbastanza sentita, così che l'ordine dei portatori di lantena ha preso vita. Il loro scopo era quello non solo di combatterli, ma anche di nasconderne l'esistenza al resto del mondo. Solo che furono manipolati dagli stessi drow... e poi arrivarono dei PG ed ora si ritrovano ad operare alla luce del giorno ed a fungere da diplomati e combattono "l'oscurità", metaforica o reale che sia. Essere un Lantern Bearer è giustamente una classe di prestigio., che funziona come una sorta di ranger con poteri semi magici donati dalla lanterna. Il Blossoming Light per il chierico si concentra nella redenzione  (dei drow tipo) ed i Lantern Ligther per il ranger sono specialisti del combattimento sotterraneo e contro i Drow.
Belle alcune loro armi speciali, almeno esteticamente.





Magaambya
Fondati in tempo immemore per salvaguardare la conoscenza arcana, ora questi qui sono tra le più grandi scuole di magia arcana della regione del mare interno. Quello che li distingue un po' da tutte le cose simili in ambientazioni fantasy, è che sono in stile africano, molto figo. Il Magaambyan Arcanist è la classe di prestigio per incantatori, ed oltre a dare un'aura di bene, prende in prestito incantesimi da druido e capacità di lancio incantesimo spontaneo. Ci sono archetipi a tema per lo stirpefuriosa con l'Enligthned Bloodrager in grado di lanciare più incantesimi del solito, l'Halcyon Druid per il druido con maschere african style, il Macaambyan initiate per gli arcanisti e il Magic Warrior per il Magus (anche qui con una maschera).
Portano sulla tavola qualche incantesimo interessante  e qualche talento che distrugge la propria identità, rendendo il personaggio un senzanome impossibile da individuare.








Mammoth Lords
Questi non li ho ben capiti personalmente. Sono praticamente delle tribù barbare di cavalca mostri o cavalca mammuth. E questo è. Sono più una società di persone che una gilda o associazione o esercito come quasi tutti il resto che c'è in questo libro. Il Mammoth Rider è la classe di prestigio, mentre il Giant Stalker è un'archetipo da barbaro antigiganti, ed il Totem Bonded è un archetipo per il cacciatore, che ha un bond con il proprio animale un po' diverso, che fonde più influenze da sciamano e totemista nel pacchetto. Il mammoth spirit è a disposizione di sciamani di queste tribù.








Pathfinder Society
La società che da il nome al gioco e pertanto la più importante. Opera già in tutto il mondo, il che la differenzia dalle altre che sono tutte regionali. Il loro quartier generale è ad Absalom. Il loro scopo è quello di viaggiare e scoprire i segreti del mondo e documentare tutto, per capire il passato del proprio continente. L'organizzazione è molto lasca. Non paga i propri uomini ed il suo scopo è più quello di mettere in comunicazione tutti i suoi membri ed offrire risorse di tipo conoscitivo, non tanto apporto materiale ad eventuali spedizioni. Il Pathfinder Chronicler è già una classe di prestigio sul manuale base, quindi qui ci sono le altre legate al questa società. Il Pathfinder Delver, il Pathfinder Savant e lo Student of War. Il Lore Warden per il guerriero e Name Keeper per lo sciamano chiudono il cerchio. Ci sono nuovi talenti da investigatori e molti oggetti magici di geolocalizzazione.





Red Mantis
Gilda di assassini che opera a livello mondiale. Qua parliamo di gente davvero seria, professionale fino al midollo, rispettano i contratti sempre. Devoti al dio mantide Achaekek ma soprattutto rispettano i regni di monarchi legittimi. Giustamente farne parte richiederà una classe di prestigio, il Red Mantis Assassin. Non sono semplici assassini e basta, ma conoscono anche incantesimi, di illusione e trasmutazione. Però c'è anche un'altra classe di prestigio interessante: il Death Slayer. La morte è un aspetto importante per le mantidi rosse e i non morti, che violano questa cosa, sono visti come abomini. Hanno quindi corpi speciali di incantatori divini addestrati proprio per uccidere non morti. Spesso uccidono bersagli già uccisi da altri del loro ordine solo per tornare indietro. Il Crimson Chymist per l'alchimista per trasformarsi in forme più simili ad una mantide e il Mantis Zealot per il crociato, chiudono bene gli specialisti di questa associazione.







Riverthun
Gruppo di nani formatosi in antichità, che trovava aiuto nella venerazione dei predecessori e dei loro spiriti. Incentivano la crescita personale delle persone, bilanciando le necessità materiali e spirituali delle persone. Una sorta di religione, anche se non ufficialmente. I loro insegnamenti coltivano la forza e l'empatia attraverso la conoscenza, l'autocontrollo e la forza di volontà. Al culmine si ottiene un compagno spirito. Questo è portato in meccaniche dalla classe di prestigio Rivethun Memissary. Il Geminate Invoker trasforma il barbaro in un guerriero che va in trance mistica durante le battaglie e l'Involutionist è un archetipo dello spiritualista che manifesta un fantasma dalla propria psiche.









Silver Ravens
Combattenti per la libertà in quel di Avistan e Cheliax. Famosi per la loro tecnica "Canzone Argentea" o qualcosa del genere, il nome originale è Song of Silver. Con questa performance possono creare effetti magici particolare. Ovviamente si presta benissimo per una classe di prestigio basata, l'Argent Dramaturge. Di contorno c'è l'archetipo per i Bardi Argent Voice che fa cosa simili e il Raven Master per il ranger. In questo caso ci ritroviamo ad una classe spia, con compagno animale a tema.








Storm Kindlers
L'ultimo gruppo di questo libro sono gli Storm Kindlers, ultima generazione di fanatici di Gozreh. Questi venerano il tornado eterno conosciuto come l'Occhio di Abendego. Vogliono tipo fondere le loro coscienze con quella del loro dio. Gli Storm Kindlers sono esperti nel tirare fuori la tempesta che c'è in ognuno di noi, controllando tempeste e diventandone una. Gli Storm dreamer per i medium e il Tempest Druid per il druido chiudono i pacchetti dei fanatici della tempesta.














Il risultato secondo me è una po' una merda Se da un lato avere così tante opzioni per i PG racchiuse in un solo manuale è una cosa buona, le associazioni di per se risultano inutili. Sono molto legate alla loro ambientazione e storia e inseriti in un libro classificato come "Pathfinder Roleplaying Game", quindi fuori dalla collana di Golarion, lascia il tempo che trova. Le descrizioni sono brevi, generiche e fanno trasparire poco della profondità di queste associazioni. Va bene partire da un qualcosa di già fatto è meglio che partire da 0, ma avrei preferito un qualcosa più simile al Villain Codex. Manuale largamente evitabile a meno che non abbiate bisogno di tutte queste classi di prestigio di utilità dubbia. Questo perché Pathfinder in generale favorisce le classi intere e gli archetipi e non le classi di prestigio. 
Tutte le meccaniche di affiliazione e le ricompense, sono meccaniche abbozzate, superficiali, anzi, è come se non ci fossero.
Si chiama "guida dell'avventuriero", ma sembra tutto fuorché quella. Un peccato.

In ogni caso, ma ci rimane un manuale sui diavoli e chi li venera a settembre 2017 e poi direi nient'altro. Ad agosto 2017 la Paizo lancerà Starfinder, la versione sci-fi spaziale di Pathfinder. Vedremo allora che sono curioso.

Stay Classy, Internet.

Nessun commento:

Posta un commento