E3 2017 - Cosa mi è piaciuto



Questa volta farò un post un pochino più conciso perché il tempo non è tantissimo e quindi invece di fare un recap di tutto come feci nel 2016 e 2014, voglio concentrarmi solo su quello che a me ha impressionato e colpito positivamente delle conferenze dell'E3 2017. Quello che voglio giocare in futuro.



EA ha aperto le danze, e meno male perché le loro conferenze sono in generale le peggiori. Non hanno un briciolo di carisma ed il loro tempismo è in genere osceno. Non hanno deluso ed infatti sono stati un po' una ciofeca da quel punto di vista. In mezzo si soliti fifa, madden, need for speed ci sono stati due giochi che mi hanno incuriosito: A Way Out e Anthem.
Il primo è un gioco co-op locale in split screen realizzato dai creatori di Brothers: A Tale of Two Sons. Si dovrà aiutare due figuri ad evadere di prigione, in modi apparentemente ingegnosi e dietro sembra esserci anche una trama di un certo spessore. Mi piacciono molto le avventure di questo genere co-op, quindi mi ha convinto.
Anthem invece è la nuova IP di Bioware, del team principale, quello dietro al Mass Effect originale. Da quanti anni è che ci stanno lavorando? Da molti, visto che prima presentarono Shadow Realm, che finì cancellato. Dal video si vedono solo Armature Potenziate. Il che è un bene. Alla conferenza Xbox si vedrà di più...



Xbox ha presentato la sua nuova Xbox per combattere la PS4 Pro. Nome ufficiale è "Xbox One X", arriverà il 7 novembre e costerà 499$, da noi credo 520€. Mi hanno stupito le dimensioni: minori dell'Xbox One S. Ed il sistema di raffreddamento è un vapor chamber. Un vapor chamber su console. UN VAPOR CHAMBER SU CONSOLE. Ottimo. Di sicuro sarà la console migliore per chi ha una TV 4k.
Poi si è passati ad una carrellata abbastanza grossa di giochi. Un trailer dopo l'altro per buoni 80 minuti. Alcuni troppo lunghi devo dire, però c'era tanta carne al fuoco che copriva tutti i generi. Personalmente sono rimasto molto contento dal reveal di Metro Exodus. Adoro la saga di Metro ed un nuovo capitolo, sempre con Arthyom come protagonista, ispirato al romanzo di Metro 2035, non può che rendermi felice. Ho sempre amato le atmosfere dei giochi ed un gioco per questa gen dai ragazzi di 4A games ci vuole. Mucho felice.
Poi c'è Sea of Thieves. Perchè? In fondo sembra un gioco fuffo, bruttarello. Ebbene, questo gioco ha un posto particolare nel mio cuore perché, al di fuori di tutte le aspettative finì in questa classifica dell'E3 2015. Al nono posto, vero, ma al di fuori di ogni aspettativa. Perché è un gioco da bighellonaggio ed il mio gruppo di amici è abbastanza bighellone. Ora però i tempi sono un po' altri, chissà se quando uscirà ci giocheremo alla fine...
Poi tanta roba, tra il nuovo Assassin's Creed, Forza Motorsport 7, Ori 2....
Dragonball Figther Z è bellissimo da vedere. Si vede che ci son i ragazzi di Guilty Gear dietro.

ANTHEM. BLAM. La grafica, l'ambientazione, il gameplay. I micromissili le gambe a gazzella della power armor, i retrorazzi, il volo.... Va detto, come gioco è un Destiny solo dove le ambientazioni sembrano più grosse e importanti ed al posto delle classi e poteri magici, hai un'esoscheletro equipaggiato di tutto punto. Il gameplay sarà quello: missioni -> loot con tutta probabilità.
MA HAI UNA CAZZO DI POWER ARMOR CHE VOLA e Bioware dietro, quindi si spera che sarà scritto meglio di Destiny. Il potenziale c'è. L'amore è tanto. visti gli argomenti. Speriamo sia effettivamente bello, ho abbastanza dubbi al riguardo. Previsto per fine 2018.

L'altra cosa che mi ha stupito, ma non troppo, della conferenza di Microsoft è stato l'annuncio della retrocompatibilità con la prima Xbox. Si, quella uscita nel 2001. Così si cimenta l'idea che Xbox è una piattaforma, non una console. Con l'ultimo modello posso giocare a tutta la storia dell'Xbox, senza spendere di più in remaster e simili. Non solo, i giochi vecchi saranno anche potenziati. Gireranno meglio e/o a risoluzioni più alte. I benefici dell'emulazione "PC" su una console. Come messaggio è potente e sembra indicare come un'ipotetica nuova Xbox sarà compatibile dalla prima alla One. Non è affatto male.

Però Microsoft come si piazza ora sul mercato? Con un giocattolo da 500€ che è buono per i multipiattaforma in 4k, ma esclusive relativamente poche e nessun franchise di peso. La conferenza ha spaziato su tutti i generi e tutti i gusti, ma non è che ora io vado e compro un'xbox per quello che è stato mostrato in conferenza. Mi basta il PC. 

Bethesda oramai si è mossa ad annunciare solo roba che esce nell'anno, quindi ci becchiamo un paio di titoli e basta all'E3. Se The Evil Within 2 non mi interessa molto, Wolfenstein II: The New Colossus mi intrippa un casino. IL primo capitolo era davvero bello, con una forte narrativa unita ad un gameplay molto divertente. Questo sembra proprio una continuazione naturale, non vedo l'ora.
Il resto è stato un riracconto dell'anno qualche annuncio sui vari progetti che a me non interessano tipo il gioco di carte di TES e l'MMO. 





La conferenza PC gamer è la solita palla infinita per come è strutturata. Trailer, invitano un tizio che parla per un po' del gioco a mo di talk show. Se uno è interessato va bene, ma se uno non gliene frega molto del gioco in questione stanca un po'. Però ci sono tre cose da tirare fuori per me da tutta questa conferenza.
Xcom 2: War of the Chosen, l'espansione di XCOM 2 in arrivo il 29 agosto 2017. E qui io seghe dure. Se ci fate caso Xcom2 è nel trafiletto di fianco, quindi è uno dei miei giochi preferiti di sempre. Campagna completamente rivisitata, espansa, con fazioni "npc" con la quali allearsi e miglioramenti al gameplay generale. Non vedo l'ora.
L'altro gioco interessante è Battletech, fatto da Harebrained Schemes. Da gioco da tavolo a gioco a turni al computer. Ambientazione poi famosa ed ottima. Hanno poi annunciato la data di uscita di Total War Warhammer 2: 28 settembre 2017. Buono.
C'era altra roba carina, tipo Tunic e Lawbreakers, ma roba minore per i miei interessi.



Ubisoft ha mostrato abbastanza roba, un po' nuova un po' vecchia. Personalmente, molto interessato a Skull & Bones, perché a me le battaglie navali di AC III, IV e Rogue piacevano molto. Questo gioco è identico alle battaglie navali di quei giochi, solo in PvP 5v5. Solo che arriverà a 2018 inoltrato. Quindi... boh?
Bellissimo il trailer in computer grafica di Beyond Good & EVil 2, così come Rayman & Mario, che sembra essere fuffo al punto giusto.




Davvero deluso da Sony perché ha presentato per il 2018 gli stessi giochi dell'anno scorso. Imbarazzante. Tutta roba interessante per carità, ma tutta roba già conosciuta e 0 di veramente nuovo. Spiderman almeno sembra carino, ma è tipo batman con più QTE.

Io sono dell'idea che di una console devi sempre mostrare tre tipi di progetti. Quelli a breve termine, che usciranno tra poco. Così fai vedere uno cosa può comprare ora. Poi i progetti dell'anno prossimo, sotto forma di trailer. E poi fai vedere il simbolo del futuro. E Nintendo l'ha fatto. Me ne frega assolutamente NULLA di tutto il resto. METROID PRIME 4 basta a segnalare per me quanto Nintendo creda in Switch. Fanculo tutto. TUTTO. Bruciate Mario, Yoshi, Kirby, Fire Emblem anche. Arriverà Metroid Prime 4. Un logo, tutto ciò che basta. E poi vabbe' il remake di Samus Returns per 3DS. Buttato fuori così. CIAONE. CIAONE.


E questo è quanto. Lo so, non ho fatto un riassunto con i link ad ogni cosa presentata. Questo post è meno utile di quelli vecchi. Ma ho preferito concentrarmi solo sulla roba che mi ha impressionato per fare mente locale, per mettere un promemoria di questo E3 in forma scritta, che sia personale.


Stay Classy, Internet.



Nessun commento:

Posta un commento