Raffreddamento a Liquido per PC: il Kraken X41

Eccomi di nuovo a parlare di componenti per PC, grazie all'aiuto dei miei amici di Nerdscrew spendaccioni.

Oggi parleremo un po' dei sistemi di raffreddamento di livello superiore, a cosa servono, perché comprarli e faremo una piccola recensione al kraken X41 e si, ci sarà anche un video annesso.


Quando si compra un PC, molti si fanno sempre domande sui vari sistemi di raffreddamento.

Quando si compra una CPU Intel o AMD, queste vengono provviste di una ventola che funge da sistema di raffreddamento. 
Però si vedono tanti in giro con dissipatori aftermarket, ovvero comprati a parte e sostitutivi di quello base.

Perché?

La necessità di avere un sistema di raffreddamento migliore rispetto a quello base può nascere da molteplici fattori.

La principale causa è quella di voler overclockare. Questa pratica consiste nel voler aumentare la frequenza operativa di un componente del pc al di sopra del suo valore nominale. Il vostro processore va normalmente a 3Ghz? Potreste overclockarlo fino a 4Ghz per esempio, così da guadagnare un aumento prestazionale. Esistono processori fatti apposta per questo scopo e sono marchiati in modo evidente come ho discusso in passato nelle mie guide ai componenti. 
Per overclockare spesso si richiede di aumentare i voltaggi ai quali operano i componenti per mantenere la stabilità del sistema.

La potenza dissipata da un processore è governata da questa formula:
P = C V^2 f
Dove P è la potenza, C la capacità equivalente del processore, V il voltaggio applicato e f la frequenza del processore.
Come è possibile notare, aumentando frequenza e voltaggio, la potenza dissipata sale e quindi il processore si scalda di più. Ogni processore ha un limite fisico di temperature oltre il quale le giunzioni fisiche del componente iniziano a fondere. Quando si raggiunge questo limite (ovviamente c'è un margine di sicurezza) il processore inizia a diminuire la propria frequenza per evitare danni duraturi o in alcuni casi l'intero computer si spegne per evitare problemi. Questa temperatura è di solito 98°C.

Quindi il problema è contrastare questo aumento di temperatura. Un modo per farlo è quindi quello di comprare un dissipatore aftermarket.

Esistono due grandi tipologie: ad aria ed a liquido.
Sono entrambi validissimi. Le differenze tra i sistemi di raffreddamento sono dettate in sostanza dall'efficienza del fluido usato per trasportare via il calore. L'aria è meno efficiente dell'acqua, quindi un sistema ad aria in grado di portare via molta aria occupa un po' di spazio, ma le temperature sui processori sono comunque basse.
Il raffreddamento a liquido è più efficiente e fino a qualche anno fa, era diffuso solo in raffreddamento liquido totale, cioè fatto al momento del montaggio del computer, con tubi, liquido, pompe e connessioni per raffreddare sua la CPU che le GPU e questi sistemi erano usati solo sui computer più bestiali, con GPU multiple ed overclock spintissimo.
Ora esistono dei sistemi di dissipazione liquida per CPU a circuito chiuso, facili da montare come i sistemi ad aria ed in grado di offrire prestazioni generalmente superiori per stessa fascia di prezzo.

Io personalmente possiedo un Antec Kuhler 920, comprato non per fare overclocking, ma perché spesso mi ritrovo a dover eseguire calcoli complessi e lunghi sulla CPU e far operare le componenti a temperature elevate per lungo tempo può portare problemi. Poi il mio dissipatore standard era tipo difettoso visto che il processore raggiungeva i 90°C senza problemi. Quindi il mio beneficio è stato non tanto per un aumento prestazionale, ma una miglior stabilità del sistema nelle lunghe giornate estive.

Ora invece passiamo al modello di oggi, lo NZXT Kraken X41, comprato dal buon MadMatt per essere montato sul suo i5-4690k, per farci un po' di overclock. Si tratta di un dissipatore con radiatore a singola bancata da 140mm. La cosa importante da fare quando si compra un sistema del genere è controllare che ci sia abbastanza spazio nel proprio case.


E purtroppo non sempre la cosa è evidente.

Qui sotto c'è il video del montaggio e come potete vedere, abbiamo avuto non pochi problemi. Questo perché, anche se l'alloggiamento superiore supporta ventole da 140mm, un radiatore da 140mm ha maggior ingombro. Se comprate un dissipatore a singola bancata, se avete un case mid tower, abbastanza convenzionale, conviene guardare modelli da 120mm, ci staranno con maggior facilità, ma anche in quel caso non è detto in automatico. Fate sempre un controllo online,

Vi lascio al video sottostante per il montaggio del pezzo.






Quindi, dopo averlo montato, ci sono vantaggi in termini di temperature?

Ci sono. Onestamente, i risultati ad aria sono già ottimi di per se, con 65°C con carichi al 100%... il case Phantom 410 si dimostra ottimo per ventilazione ed i processori intel sono molto efficienti.




Passare al liquido porta un miglioramento di 10-15°C in meno quando è impostato su profilo silenzioso, un buon risultato. (la discrepanza delle temperature tra questo grafico e quello che dico nel video è perché il test eseguito è diverso. Nel video eseguo lo stesstest AIDA64, nel grafico ho fato dello stress test del programma Intel). Il profilo performance porta un miglioramenti di altri 5°C circa a pieno carico. Il rumore generato con il profilo performance non è neanche eccessivo, grazie al fatto che si tratta di un lavoro di coppia tra aumento velocità ventola ed aumento velocità della pompa.
Voglio ricordare che queste misurazioni sono state fatte in agosto, con una temperatura ambiente che si aggirava sui 30°C, quindi stiamo parlando di performance estive che sono più alte rispetto a quelle invernali o "standard" con la stanza a 25 o 22°C.

Abbiamo anche overclockato il processore da 3,5Ghz di base a 4Ghz e la temperatura a pieno carico è passata da 51°C a 58°C, sempre con il profilo silenzioso. Direi un ottimo risultato.

Rispetto al mio Antec 920, il Kraken x41 ha temperature più basse di 5°C a pieno carico e mi ha positivamente impressionato. Il prodotto è davvero buono e se la qualità è simile, mi sentire di consigliare tutta la linea Kraken della NZXT. Solo ripeto, controllate bene che ci vada nel vostro case, sennò dovrete fare tutti i macelli che abbiamo fatto noi e trasformare un lavoro semplice semplice in un calvario!

Altra cosa importante è l'utility con la quale controllare il sistema di raffreddamento. Quello mio dell'Antec è abbastanza grezzo, ma questo della NZXT è molto, molto meglio. Permette di impostare un po' di parametri e funziona anche da overlay nei giochi. Nel video viene mostrata un po'.
Questi software sono necessari per impostare al meglio il comportamento del sistema di raffreddamento, in modo da bilanciarne la performance con il rumore.

Un ottimo pezzo. Forse il prezzo può apparire eccessivo, ci sono sistemi closed loop validi anche sotto ai 100€, ma questo di sicuro vi offre buone prestazioni in un pacchetto a singola bancata. Ed ha la pompa a numero di giri variabile, cosa abbastanza inusuale nei sistemi a circuito chiuso.

Stay Classy, Internet.


Nessun commento:

Posta un commento