Pathfinder Strategy Guide - Recensione

Eccoci qui, come al solito, per recensire il nuovo libro della serie principale di Pathfinder.

Questa volta ci troviamo con un prodotto insolito.

Una delle caratteristiche fondamentali di tutti i giochi di ruolo, cartacei  e non, è che i giocatori di tutto il mondo si inventeranno ogni tipo di guida al gioco. Da guide di ottimizzazione dei personaggi a semplici guide introduttive.

Anche io ho prodotto una guida simile, con la mia Presentazione della Classi, che illustra velocemente ma anche in modo abbastanza completo tutte le classi del gioco di Pathfinder.

Questa volta è proprio la Paizo stessa che decide di creare un manuale fatto apposta per introdurre i giocatori ai concetti di gioco ed aiutarli nella creazione dei personaggi.

Quindi si può dire fin da subito che questo libro sarà inutile agli esperti. Ma per i niubbi? Può davvero aiutare leggere questo manuale o rimane meglio farsi aiutare da qualcuno più esperto a voce?




Come già dicevo nell'intro, il capitolo introduttivo del libro è molto chiaro al riguardo: questo libro serve ad introdurre i niubbi totali al gioco, quelli senza accesso ad un mostro di sapere infinito (come me *cough, cough*) sul gioco. NOn si sostituisce a nessun libro e serve avere il libro base, il Core Rulebook, o almeno accesso al PRD, che ricordiamo ha tutte le regole del gioco, gratis a disposizione di tutti, in modo legalissimo.

Il libro è diviso in capitoli vari, che potrete vedere nell'immagine qui a fianco. Produrrò un resoconto ed opinione di ogni sezione.

Termini Importanti

Ok, questa zona è piccola e spiega proprio ogni termine cosa diavolo vuol dire. Alcune cose ripetute dal manuale base, altre no. Poche pagine giusto per fare il punto della situazione.


Quiz per il proprio Personaggio

Queste sembrano uno di quei sondaggi preso pari pari da internet e che tempestano facebook di recente. Che classe sono?

Rispondete alle domande e queste vi manderanno non a classi, ma a concetti di personaggio che è una cosa molto, molto positiva ed è un concetto esplorato meglio nei capitoli successivi.



Temi Personaggi e Razze

La cosa migliore che si può dire ad una persona che inizia e che io stesso ribadisco nella mia guida, non pensate alla classe del personaggio, ma pensate al concept del personaggio. Come combatte, come si relaziona con il mondo, che tipo di avventuriero è. E solo dopo aver in mente l'idea, andate a vedere quale classe meglio si adatta al vostro concept.

Ottimo cosa, è il miglior messaggio che si può trasmettere ad un giocatore alle prime armi. Una piccola descrizione per ogni ruolo aiuta a focalizzare i concept. Ci sono i soliti ma anche un paio molto interessanti e forse meno abusati.

L'unico vero errore e pecca di questa sezione è che funziona solo con il manuale base, ovvero consiglia solo le classi base. Se da un punto di vista questa è un'ottima cosa perché effettivamente da al giocatore niubbo solo l'essenziale e le classi base sono già abbastanza flessibili per tirarci fuori diversi personaggi e ruoli, tappa le ali a possibilità ancora più folli aperte dalle classi avanzate.

Questa sezione da anche consigli su che razza di adatta bene al ruolo.

Subito dopo troviamo una riassunto graficamente ottimo di tutte le meccaniche e modificatori offerte da ogni razza. Perfetto, onestamente non è possibile fare di meglio.


Guida alle classi

Da pagina 40 a pagina 113 il libro è pieno di guide alle classi. Questa parte è preceduta da una guida su come leggere e meglio usare tali guide ovviamente ed anche da una descrizione dei character sheet fisici.

La cosa più utile forse per i niubbi è una sezioen dedicata alla salita di livello, con i cambi alle statistiche base dal 2° fino al 20° e consigli su cosa fare in base al concept di personaggio descritto nel capitolo dei temi.

Io sono solito scrivermi delle miniguide di come avanzare di livello in livello quando preparo dei personaggi che so che devono fare una campagna lunga e l'impostazione è molto simile a quella della Paizo. Ovviamente la loro è molto più pulita ed ogni informazione è ben presentata.




Giocare

Questa sezione spiega un po' come giocare insieme, cosa è la fase di battaglia e quella narrativa.

La cosa più importante è andare ad elencare in modo chiaro e preciso i concetti della fase di battaglia, che è di natura strutturata e limitata rispetto a quella narrativa, motivo che spesso crea confusione o almeno spiazza determinati tipi di giocatori quando si approcciano per la prima volta al genere.

Il testo avanza alla giusta velocità introducendo prima concetti semplici per poi passare alle manovre più complesse, fino a dare consigli generici su come affrontare meccanicamente le varie situazioni.

Anche per la parte narrativa la guida dispensa utili consigli, come dare un background ai personaggi e renderli delle persone e non solo degli avatar per combattere.

I consigli sono i soliti e per certi versi scontati per noi veterani, ma per i nuovi giocatori sono sempre utili e coprono ogni aspetto essenziale.


Pathfinder Society

Questa sezione si focalizza nello spiegare come funziona la Pathfinder Society, un insieme di giocate organizzate e strutturate, che hanno come cardine centrale quello di svolgersi nell'ambientazione ufficiale della Paizo e la portabilità del proprio personaggio.

Qui da noi in Europa la cosa è meno strutturata rispetto che in USA, quindi è una sezione che non ritengo molto utile ed è comunque di poche pagine.

E quindi siamo giunti alla fine del libro.

Serve? È utile?

A 30$ fisico o 9$ in pdf.... non so. Mi ritrovo in difficoltà a giudicare questo libro perché sono effettivamente un esperto del genere, quindi non sono il target di questo libro e non so bene quanto possa beneficiare. Quello che ho imparato l'ho imparato sul campo, migliorandomi nel tempo e confrontandomi con altri giocatori.

Il libro è ben confezionato è fornisce tutte le informazioni che servono, ma nulla che non mi sia capitato già di leggere in giro su forum o in guide amatoriali un po' ovunque nel web, questo blog incluso. (si l'ho linkata 3 volte in una recensione striminzita. SELF PROMOTION!)

Evitabilissimo secondo me, anche se è un grande raccoglitore di saggezza popolare e regole di buon gioco e presenta molto meglio il set di regole.

Ci rivediamo con la prossima recensione, che sarà l'interessantissimo Pathfinder Unchained, l'equivalente di Arcani Rivelati, in uscita a fine aprile in formato elettronico, quindi dovrei recensirlo per maggio dopo averlo spulciato per bene.

Star Classy, Internet.

1 commento:

  1. Concordo sull'evitabile, perchè alla fine per noi navigati è qualcosa di superfluo.
    Però non ti nego che non mi dispiacerebbe almeno leggerlo...

    RispondiElimina